34° Edizione

Secondo finalista – Claudio Conti

lunedì, 7 Giugno 2021

L’uomo che ha venduto il mondo
L’esperimento assurdamente romantico e disperato di un fisico geniale per tornare indietro nel tempo, in modo da fornire alla donna amata una possibilità diversa dalla precoce morte incontrata in un incidente avvenuto nel 1967, porta a inevitabili e inattesi contraccolpi in un mondo arbitrariamente retto da un umorale Dio-bambina. Un’audace narrazione fantascientifica, ricca di eventi e personaggi, con un tocco alla Lewis Carroll.

CLAUDIO CONTI, nato a Roma nel 1972, ha compiuto studi tecnici. Da molti anni vive in provincia di Pesaro, dove lavora per una società d’ingegneria. Ha scritto racconti per Risme, Carie letterarie, L’indiscreto, inutile, Lunario, Altri Animali, Crack, Tre Racconti, Pastrengo e Verde. Due suoi racconti sono stati pubblicati nelle edizioni 2020 e 2021 dell’ebook Storie di scuola (Giunti Scuola) e con Balzo di rupe ha vinto nel 2020 la seconda edizione del Premio Letterario Italo per la narrativa breve.