35° Edizione

Decima finalista – Rita Siligato

sabato, 11 Giugno 2022

La favola racconta che

Intervista all’autore e lettura di un brano

Presentazione critica a cura del Premio

Una sorta di favola nera, come suggerisce lo stesso titolo, perfetto quadro di una famigliola piccolo-borghese apparentemente felice visto attraverso l’occhio sensibile dell’undicenne Teresa, che comincia a percepire come gli adulti nascondano sempre qualcosa ai bambini. La suspense è accuratamente costruita con un inanellarsi di segnali per arrivare a una tragedia domestica dal finale abilmente criptico. L’innominata città del borino e del mare è palesemente Trieste. 

Rita Siligato è nata nel 1957 a Trieste, città nei cui dintorni vive. Laureata in Scienze umane, indirizzo psicologico, presso l’Università di Trieste, ha svolto le più diverse attività, da ufficiale giudiziario, a webmaster, a insegnante. Ma soprattutto ha lavorato in campo editoriale, per la Lint. Da dieci anni dirige la scuola di scrittura creativa, Le bustine di Minerva, da lei fondata. Tra i vari riconoscimenti per i suoi racconti, il Premio Rai Friuli-Venezia Giulia 2017 per L’acqua sopra i ponti.