34° Edizione

Ottavo finalista – Alberto Ravasio

giovedì, 10 Giugno 2021

L’educazione sentimentale di Guglielmo Sputacchiera
Un suicidato sociale dei nostri tempi ‒ quasi laureato in discipline umanistiche e senza lavoro, inchiodato alle chat erotiche nel contesto di un asfittico hinterland ambrosiano ‒ si sveglia una mattina transessualizzato, cioè convertito in donna. Impaurito dalla trasformazione, pur di non affrontare il Padre, fugge dalla finestra e si butta nel mondo. Un finale inaspettato e struggente chiuderà il racconto, votato alla trasgressione.

ALBERTO RAVASIO (Bergamo, 1990) si è laureato in Scienze filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano.  I suoi romanzi Pornogonia e Le vite sessuali sono stati segnalati dal Premio Calvino nel 2018 e nel 2020.  Suoi lavori in prosa sono apparsi su La Balena Bianca, L’Indice dei libri del mese, Pangea, Verde, la nuova carne, micorrize, la Domenica del Sole 24 Ore (col racconto vincitore del concorso “Leggere i Venti”, organizzato dal Premio Calvino in collaborazione con il Sole e Book Pride).